Dimensione Isola

A volte mi sento un’isola. E viverci amplifica la sensazione.

Per questo, il progetto Dimensione Isola, iniziato nel gennaio 2018 con il fotografo elbano Roberto Ridi , ha per me un doppio valore, sia artistico che umano.

Un'escursione ai laghetti rossi all'isola d'Elba - foto di Niccolò Ridi
Un’escursione ai laghetti rossi all’isola d’Elba – foto di Niccolò Ridi

L’idea è nata per caso, o meglio da una chiacchierata su un lavoro che stava portando avanti Roberto: fotografie dall’alto.

Confrontandoci, abbiamo scoperto profondi punti in comune sul nostro sentire e creare e da qui l’idea di un’opera a quattro mani, o meglio un progetto di creazione condivisa.

confronto di idee e tecniche
confronto di idee e tecniche

In linea teorica funzionava, ma nella pratica non sapevamo bene come fare…l’unico punto fermo e chiaro era l’Isola.

E da lì siamo partiti. Ci siamo così immersi nel verde profondo dell’Elba, in zone montuose dove il mare sembra lontano.

Schizzi e fotografie nei boschi a Marciana - foto di Niccolò Ridi
Schizzi e fotografie nei boschi a Marciana – foto di Niccolò Ridi

Siamo andati nella zona delle miniere, detta dei laghetti rossi, dai tratti desertici…fino a raggiungere il mare, dove l’isola esprime appieno il suo essere mediterraneo.

Abbiamo esplorato insieme, ognuno con i propri strumenti, io acquerelli e carta, lui con la macchina fotografica. Siamo così tornati in studio con gli occhi e il cuore gonfio di colori e sensazioni da filtrare e condividere.

Per me è stata un’occasione di sperimentare nuovi materiali, partendo non solo dal vero della natura, ma anche da una sua interpretazione fotografica.

È il caso del trittico “trasparenze” e del dipinto con prospettiva aerea “Portale n.43”


Fotografie “Ai confini del blu” di R. Ridi e il dipinto “Portale n.43” di C.Sammarco
trittico "Trasparenze", pittura su plexiglas
Trittico “Trasparenze”, pittura su plexiglas

Oppure del lavoro a quattro mani su plexiglas, che unisce un primo livello fotografico ad un secondo livello pittorico.

Il risultato è stato un’alternarsi di visioni, a tratti simili, altre volte contrapposte, come una musica cromatica, il cui spartito si distendeva di volta in volta in pareti tematiche dedicate a un “regno” diverso dell’isola.

Fotografia "I sensi del mare" di R.Ridi e "Mediterraneo n.15" di C.Sammarco
Fotografia “I sensi del mare” di R.Ridi e “Mediterraneo n.15” di C.Sammarco

Di fronte a tutto questo però mancava ancora un tassello: dare visibilità al principio, al processo che aveva animato quel dialogo artistico e tuttora lo sostiene.

Ed ecco che, nonostante un’iniziale timidezza e reticenza, abbiamo affidato il nostro messaggio a degli esperti, gli amici e registi “I Licaoni” e lo scrittore Romano Bavastro.

Ne è risultata un’opera nell’opera, ma il senso è proprio questo…un’apertura caleidoscopica che restituisca la sensazione dell’isola.

Introduzione del video-documentario su “Dimensione Isola”, a cura de “I Licaoni”

Puoi vedere il video integrale qui

“Dimensione Isola” è un work in progress, un progetto aperto nel tempo a nuove sensazioni e commistioni artistiche che possano restituire la bellezza non solo dell’isola d’Elba, ma di qualsiasi isola, reale o immaginaria, geografica o interiore.

SCOPRI LE OPERE